DEGUSTARTE al CASTELLO del TERRICCIO

DOMENICA 19 GIUGNO

CASTELLO DEL TERRICCIO INAUGURA LA STAGIONE ESTIVA CON UNA GIORNATA CHE CONIUGA ARTE, GRANDI VINI E ALTA CUCINA.

Protagonisti saranno i vini, il borgo e i panorami della Tenuta, le opere d’arte di Leonardo Romanelli, i piatti dello chef Cristiano Tomei.

Castello del Terriccio sceglie il format Degustarte, che abbiamo studiato per l’eclettico Leonardo Romanelli, festeggeremo l’inizio della stagione estiva alla scoperta della storica e immensa Tenuta del Terriccio guidati dalla sua performance.

Vi accompagneremo in tre tappe dove un’opera di riciclo creativo di Romanelli, farà da incipit alla sua performance narrativa, lui ci aspetterà in ogni luogo insieme al suo cooprotagonista, il vino, per assaporarlo attraverso suggestioni che nascono dalle sue parole ed i luoghi di questo viaggio itinerante.

Il percorso artistico e sensoriale culminerà alla tavola del ristorante Terraforte, ubicato nell’antica falegnameria del borgo storico di Castello del Terriccio e affacciato sulla terrazza panoramica, con un menu degustazione appositamente studiato per l’occasione dal famoso chef toscano Cristiano Tomei.

Il ristorante Terraforte

“L’estate al Terriccio è una stagione meravigliosa – afferma il titolare Vittorio Piozzo di Rosignano –  Con l’arrivo di giugno la nostra tenuta si riempie di luce e di colori, permettendo di apprezzare ancor di più il panorama spettacolare che abbraccia la campagna, il Tirreno e le sue isole fino alla Corsica. Siamo particolarmente contenti di avviare la stagione estiva con l’amico Leonardo Romanelli in questa giornata che coniuga arte, degustazione e paesaggio per offrire ai nostri appassionati un’occasione in più per venire a trovarci, godere di questo territorio unico e apprezzare i vini che qui produciamo, oltre che la cucina del vulcanico chef Cristiano Tomei nel nostro ristorante Terraforte.

Il programma sarà replicato in due momenti della giornata tra i quali poter scegliere: alle 12.00 e alle 19.00. In entrambe le occasioni ci sarà la possibilità di aderire a tre diverse proposte:

PERFORMANCE DEGUSTARTE, Tre vini con Leonardo Romanelli – 35 euro

PRANZO DEGUSTAZIONE CRISTIANO TOMEI, Tre portate e tre vini di Castello del Terriccio – 100 euro

PERFORMANCE DEGUSTARTE + PRANZO DEGUSTAZIONE CON CHEF CRISTIANO TOMEI – 120 euro

Per informazioni, prenotazioni e prevendita: +393.345.8766179 info@ristoranteterraforte.it

via Bagnoli 16, località Terriccio, Castellina Marittima www.terriccio.it.

Castello del Terriccio rappresenta una delle maggiori proprietà agricole della Toscana: circa 1500 ettari complessivi, estesi lungo il limite settentrionale della Maremma Toscana nelle vicinanze di Bolgheri. Oltre ai 60 ettari a vigneto e ai 40 ettari a uliveto, ai boschi, alla macchia mediterranea e ai pascoli in cui vivono libere due mandrie di bovini di razza Limousine, al Terriccio è presente anche un piccolo borgo storico in cui è inserito il ristorante Terraforte, e una affascinante guest house: La Marrana. Con Lupicaia, Castello del Terriccio e Tassinaia, annoverati sin dai loro esordi tra i più grandi vini rossi italiani, l’azienda ha contribuito al successo della enologia toscana e italiana nel mondo.

Durante il pranzo inoltre, un altro appuntamento con l’arte orafa, la presentazione di un anello pensato, progettato e creato, per rendere omaggio al FUNGO, un organismo protagonista della nostra vita quotidiana ed indispensabile per il pianeta. Incredibile protagonista di piatti unici per sapore, profumo ed estetica, proprio da qui nasce il desiderio di fondere gioiello e cibo, Arte Orafa con Arte Culinaria, dando vita ad una creazione di alto livello artigianale e di forte impatto estetico e comunicativo.

Questo gioiello prende vita dalle mani di straordinari Maestri Artigiani, Simone Cardinali , maestro Orafo e Stefano Lepri, maestro Incastonatore, che ricorrono all’Arte Orafa e di Incastonatura per esprimere tutta la loro ricchezza. La sua forma, è stata modellata nell’oro. Il gambo avvolge morbidamente il dito fino ad unirsi al suo cappello. Un’attenta traforatura a raggiera, riproduce le lamelle della parte inferiore del fungo. 214 pietre scintillano sul suo cappello: preziosi rubini dal colore rosso intenso e luminosi zaffiri gialli. Un gioiello prezioso: 20 gr di Oro 18k, 5,28ct di rubini e 0,48ct di zaffiri gialli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...